Sassuolo-Parma 0-1, i Crociati sbancano anche Reggio Emilia. E’ un’altra vittoria che vale la storia
Squadra

Sassuolo-Parma 0-1 (1' Parolo)

SASSUOLO: Pegolo; Pucino (dal 27' st Berardi), Magnanelli (cap), Ariaudo, Floccari, Zaza (dal 15' st Floro Flores), Biondini, Brighi (dal 1' st Marrone), Gazzola (vc), Cannavaro, Mendes. A disp.: Pomini, Polito; Antei, Missiroli, Sansone, Bianco, Chibsah, Farias. All.: Malesani.

PARMA: Mirante; Cassani, Paletta, Lucarelli (cap), Molinaro; Gargano, Marchionni (vc) (dal 23' st Acquah), Parolo; Biabiany, Amauri, Cassano (dal 25' Schelotto). A disp.: Bajza, Pavarini; Cerri, Pozzi, Palladino, Gobbi, Felipe, Obi, Mauri, Rossini. All. Donadoni.

Arbitro: Tagliavento di Terni

Note - Calci d'angolo: 6-6. Ammoniti Lucarelli, Zaza e Gazzola. Espulso Berardi. Recupero: 1'pt, 4'st.

Reggio Emilia, 2 Marzo 2014 - E’ bastata una frazione di secondo al Parma di mister Roberto Donadoni per raggiungere una vittoria dagli infiniti significati. Sbancando anche Reggio Emilia, come era nei sogni dei suoi magnifici tifosi, che oggi l’hanno seguita al Mapei Stadium in circa duemila unità.

E’ stato l’istante del pronti via, di una discesa sulla destra di Jonathan Biabiany, per un inserimento perfetto di Marco Parolo, che ha toccato in rete sul primo palo, correndo proprio lì sotto, nella pancia e nel cuore della passione Crociata, in un'esplosione totale.

Una detonazione fragorosa, che ha segnato una partita storica, quella che vale la centesima vittoria esterna in Serie A del nostro club (quarto successo in trasferta consecutivo, un altro record nel massimo campionato), quattordicesimo risultato utile senza interruzioni e un sesto posto in classifica a quota 40 punti con una partita ancora da recuperare.

Un fragore profondo che si è avvertito e si è ripercosso per tutta la gara, nelle molteplici occasioni da gol costruite e non andate in porto per un soffio, nelle tre strepitose parate di Antonio Mirante (al 66' su Gazzola, al 67' su Cannavaro e all'82' su Floro Flores), nei monumentali interventi difensivi di Gabriel Paletta e dello stesso Amauri ritornato più volte ad aiutare i compagni, nello stoicismo di capitan Alessandro Lucarelli, rimasto in campo nonostante una botta a una caviglia subita nel primo tempo.

Sulla scia di questo rimbombo, che risuona da Reggio Emilia a Parma, i ragazzi in Maglia Crociata ora attendono, tra sette giorni, allo stadio Ennio Tardini l’Hellas Verona, che li appaia in graduatoria. Non vogliamo spegnerlo, vogliamo farlo risuonare ancora a lungo. Tutti insieme. Come oggi al Mapei Stadium. Avanti, Crociati !!!

Torino-Parma 1-1, con il cuore in gola:”Ragazzi, noi ci crediamo !!!”
11/05/2014 - Leggi la news
Parma-Sampdoria 2-0, il nostro sogno è ancora vivo. Domenica tutti a Torino per realizzarlo !!!
04/05/2014 - Leggi la news
Cagliari-Parma 1-0, una sconfitta che non cancella una stagione straordinaria
27/04/2014 - Leggi la news
Mister Donadoni: Con il Sassuolo vinta una battaglia. Sono felice per i ragazzi e per i nostri tifosi
02/03/2014 - Leggi la news
I convocati per Sassuolo-Parma
01/03/2014 - Leggi la news
Parma Channel